AICS finanzia 52 imprese della diaspora attraverso il programma PLASEPRI/PASPED

Una giornata importante quella del 9 marzo scorso per la cooperazione fra Italia e Senegal all'insegna delle opportunità per la diaspora senegalese che ha deciso, nel corso del 2021 attraverso il bando europeo « Investo in Senegal », di investire nel proprio Paese di origine. Alla presenza dell'Ambasciatore d'Italia, M. Giovanni Umberto de Vito, del Capo della Cooperazione della Delegazione dell'Unione europea di Dakar, Mme Dorota Panczyk, del Delegato generale all'imprenditoria rapida, M. Papa Amadou Sarr, del Direttore di AICS Dakar, M. Marco Falcone e della vice-Direttrice di AMREF Mme Roberta Rughetti, gli imprenditori e le imprenditrici della diaspora che sono stati accompagnati e finanziati nell'ambito del programma PLASEPRI/PASPED hanno partecipato alla cerimonia di firma dei contratti di sovvenzione.

Sono 52 i progetti ammessi al finanziamento (sovvenzionati da AICS/PASPED fino a 30.000 EUR) per un valore complessivo di 1 122 000 EUR, in sei regioni. Una nuova generazione della diaspora quella che si affaccia a questo tipo di opportunità: donne e uomini ingegneri, agronomi, economisti aziendali, artigiani del legno made in Italy, sono solo alcuni dei profili e delle competenze coinvolte attraverso l'opportunità « Investo in Senegal » e che ieri sono arrivati alla conclusione del percorso di selezione firmando i contratti di sovvenzione con AICS Dakar nell’ambito del programma PLASEPRI/PASPED.

Alcuni numeri raccontano più di tante parole questa opportunità : il 23% delle imprese beneficiarie sono costituite da soci che hanno meno di 35 anni ; il 46 % da donne e il 67% degli imprenditori e delle imprenditrici ha un livello di formazione universitario o, comunque, un diploma di formazione professionale.

Una nuova generazione della diaspora, quindi, che ha raccolto una vera e propria sfida tra i due Paesi e che costituisce, allo stesso tempo, un ponte tra due mondi che hanno avuto la capacità, in questa bella esperienza, di valorizzare positivamente la collaborazione tra istituzioni, società civile, settore privato sia in Italia che in Senegal.

di Francesco Mele
Esperto co-sviluppo e impiego giovanile PASPED

Posted in Uncategorized.