organizzazioni della società civile

Senegal

L’Italia promuove e cofinanzia i progetti di sviluppo in Senegal delle Organizzazioni della Società Civile (OSC) Italiane principalmente attraverso l’annuale “Bando OSC” dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo ma anche attraverso finanziamenti del Ministero dell’Interno, dell’8x1000 IRPEF e degli Enti Territoriali.

In Senegal, si contano più di 20 OSC italiane ripartite su tutto il territorio del Paese e che intervengono su diverse tematiche: sviluppo umano, sviluppo rurale e agricoltura sostenibile, sicurezza alimentare e accesso all’acqua, energie rinnovabili, sviluppo locale e rafforzamento delle micro e piccole imprese, promozione dei diritti umani.

Attualmente, sono sei i progetti cofinanziati attraverso il “Bando OSC”, di durata triennale:

  • OSC ISCOS: Progetto SODIPE: “Sviluppo sostenibile e lavoro dignitoso nella filiera del settore peschiero a Ziguinchor” (Casamance);
  • OSC ACRA: Progetto SALUTE PLUS: “Progetto Acqua, igiene e nutrizione nel Distretto di Tenghory” (Casamance);
  • OSC ARCS: Progetto SOUFF-Terra: “Sostegno e co-sviluppo per il rafforzamento della Comunità di Linguère” (Regione di Louga);
  • OSC CISV: Progetto PAISIM: “Programma di appoggio all’impresa sociale e all’iniziativa migrante nelle regioni di Saint Louis, Louga e Thiès in Senegal”;
  • OSC VIS: Progetto “Vivre et réussir chez moi” - Sviluppo locale e territorializzazione delle politiche migratorie in Senegal” (Regioni di Kaolack e Tambacounda);
  • OSC ACRA: “Ripartire dai giovani: pro-motori dello sviluppo locale e della migrazione consapevole” (Casamance).